Dimagrire con l’Aloe Ferox

L’Aloe Ferox, nota anche con il nome di Aloe Selvatica o più comunemente Aloe, è una pianta succulenta originaria del Sud Africa, ma per i suoi benefici e anche per il suo largo impiego nella medicina tradizionale fin dagli albori dell’Antichità si è diffusa un po’ ovunque nel mondo, toccando anche continenti come l’Europa e l’Asia.

Considerata la sorella maggiore dell’Aloe Vera, visto che entrambe fanno parte della famiglia delle Aloceae, l’Aloe Ferox si distingue però da quest’ultima per il tronco legnoso, che in alcuni esemplari può arrivare a misurare anche cinque metri, e per le foglie spinose di colore verde scuro.

Secondo www.aloeferoxita.com durante il periodo primaverile, che in genere va da marzo fino a giugno, questa pianta produce dei fiori color arancione acceso, molto belli, ma come nel caso della ben più nota Aloe Vera, in medicina naturale e nel campo dell’erboristeria viene utilizzata soprattutto per le sue foglie.

Infatti il succo, che viene estratto proprio dalle parti verdi dell’Aloe Ferox tramite un processo di spremitura a freddo, è dotato di proprietà antiossidanti, depurative e stimolanti.

In ambito cosmetico viene impiegato principalmente nella produzione di creme lenitive e anche di rimedi antiage.

Il succo trova però anche un largo utilizzo nel campo alimentare e nella preparazione di molti integratori naturali per accelerare il dimagrimento, visto che a differenza dell’Aloe Vera, l’Aloe Ferox contiene l’Aloesina, una sostanza capace di stimolare il metabolismo e di spingerlo a bruciare i grassi in eccesso.

Questi prodotti a base di Aloe Ferox, oltre ad indurre un senso di sazietà, impediscono anche l’accumulo di grasso nei punti più critici, come le gambe, i glutei e le cosce, inoltre velocizzano il metabolismo.

Oltre che sotto forma di integratori, l’Aloe Ferox può essere assunta tramite l’ingestione di capsule dalla consistenza gelatinosa e che si trovano nelle erboristerie più fornite.

Queste capsule, che in genere contengono circa 460 milligrammi di succo di Aloe Ferox, vanno assunte a stomaco vuoto, almeno mezz’ora prima dei pasti principali, per circa dieci giorni.

Le capsule possono essere utilizzate anche in presenza di obesità grave. In questo caso però la posologia cambia leggermente, perché visto che l’Aloesina è un polisaccaride, si dovranno assumere al massimo tre comprese prima dei pasti principali.

Oltre che ad incentivare il processo del dimagrimento, il succo di Aloe Ferox è anche indicato per eliminare le tossine dall’organismo , prevenire la formazione di alcuni tipi di tumori e anche per dare elasticità alla pelle e per renderla più luminosa.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, l’Aloe Ferox dev’essere assunta con moderazione e seguendo rigorosamente le indicazioni che si trovano sulla confezione, in quanto un uso smodato e irregolare può portare anche a disturbi indesiderati dell’apparato digerente come crampi e spasmi.

Il suo uso viene inoltre sconsigliato in caso di gravidanza e di allattamento, di diabete, di trattamenti farmacologici che includano l’uso di medicamenti contenenti betabloccanti e macrolidi, come anche in presenza di malattie del sistema digerente come il morbo di Crohn, le coliti e le gastriti generiche.

Prima di procedere con il trattamento o di intraprendere qualsiasi cura dimagrante, anche naturale, vi consigliamo di consultare il vostro medico per assicurarvi che non ci siano controindicazioni.